Evoluzione

Stadio #9 – Luna fredda

Il nuovo anno era iniziato con dei semi di cotone piantati sulla luna.
Nell’ambito di un’ambiziosa missione spaziale cinese che aveva raggiunto il lato nascosto del nostro satellite, aveva tra i suoi scopi il tentativo di creare un ecosistema naturale in un nuovo mondo. Una missione curiosa, romantica, che, nel giro di qualche giorno, aveva visto letteralmente sbocciare i suoi fiori.

La notizia dei germogli di cotone sulla luna ha fatto il giro del mondo, riempiendo senza un particolare motivo i nostri occhi e il nostro petto di speranza. La speranza che sboccia là dove credevamo impossibile.
Se 10 anni fa ti avessero detto “ehi, pianterò il cotone sulla luna”, ci avresti creduto?

Ma le piantine, che avrebbero dovuto produrre nuovo ossigeno, favorendo la crescita di altri organismi presenti nel vaso spaziale all’interno del quale erano stati inseriti i semi di cotone, non sono riuscite a sopravvivere alla gelida notte lunare, quando le temperature scendono sotto i 52 °C.

Una luna fredda, spietata, che ha chiuso nel giro di una notte una storia romantica e anche un po’ triste.

La ricerca dell’impossibile non ti abbatterà, neanche stavolta. Forse hai sbagliato germogli, forse hai sbagliato il terreno in cui li hai piantati.
Quindi ci riproverai, ancora. E ancora. E ancora.

Per la cronaca, i ricercatori cinesi adesso puntano su Marte.

Photo by Jordan Steranka on Unsplash

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *