• Evoluzione

    Stadio #1 – Lascia fuori tutto il resto

    Nel 1809, uno scienziato francese di nome Jean-Baptiste Lamarck arrivò a una conclusione illuminante: l’ambiente costringe gli esseri viventi a cambiare, ad evolversi. Le specie animali hanno sviluppato così gli organi del proprio corpo che li avrebbero salvati dall’estinzione, perdendo invece quelli meno usati. Proprio come le giraffe. Secondo Lamarck, infatti, in origine sarebbero esistite solo giraffe con il collo corto. Queste, per raggiungere le foglie dei rami più alti, e guadagnando così un vantaggio notevole sugli altri erbivori, si sarebbero sforzate talmente tanto, da sviluppare collo e zampe anteriori, diventati poi caratteri acquisiti dall’intera specie. La trasformazione è graduale, e l’accumulo di piccoli, impercettibili cambiamenti porta, di generazione in generazione,…